La battaglia degli ulivi contro la xylella, Lucio Paiano di Oro del Salento a Linea Verde su Rai 1

Domenica 22 novembre, alle ore 12.20, su Rai 1, Linea Verde la nota trasmissione televisiva condotta da Patrizio Roversi e Daniela Ferolla, approfondirà la tematica dell’ulivo e dei pericoli che questo monumento nazionale deve far fronte, in particolare la Xylella.

Si tratteranno un particolare tipo di innesti di Leccino su Ogliarola su alberi secolari, e la storia di un giovane pugliese che chiede di tornare nella sua terra per coltivare terre di famiglia in questo difficile momento.

Gli ulivi costituiscono de sempre la linfa vitale e simbolo per eccellenza della Puglia e in particolare di quella parte conosciuta come Salento.
In tutta la regione vi sono circa 50 milioni di ulivi, e fra questi bisogna ricordare che vi sono esemplari cosiddetti “secolari”.

Purtroppo questa magnifica risorsa, dalla quale si estrae il vero “oro” delle tavole italiane, l’olio extravergine di oliva, è stato oggetto dell’attacco di un batterio, la Xylella fastidiosa, che colpisce gli ulivi senza compromettere la qualità dell’olio.

Secondo l’autorità Europea per la sicurezza alimentare è stato individuato in puglia nel 2013, e si tratta del 1° caso in Europa.
Sempre secondo questa commissione nella pianura di Lecce ben il 10% di queste piante sono state abbattute.
Questo batterio provoca il distaccamento delle piante.

L'agronomo assieme a Patrizio Roversi e Lucio Paiano
L’agronomo Marco Menghini assieme a Patrizio Roversi e Lucio Paiano di Oro del Salento.

Purtroppo qualche mese fa, i tecnici del comitato dell’UE hanno sentenziato che gli alberi di olivo pugliesi colpiti dalla Xylella fastidiosa dovevano subire l’eradicazione.

Questa conclusione è stata accolta con sdegno e stupore dagli agricoltori salentini, convinti che i loro e i nostri bellissimi ulivi possano essere guariti.

Essi hanno proposto diverse soluzioni alternative, come quella di cercare varietà resistenti, utilizzare innesti particolari e restando uniti sul fatto che l’eradicazione non è la soluzione ideale ma che bisogna perseverare nella ricerca.

Proprio al fine di trovare una soluzione che possa bloccare l’eradicazione insensata voluta dall’unione europea, si è costituito il 16 novembre scorso un team di esperti che coordineranno una ricerca sulla malattia, e a tal fine la regione puglia ha stanziato diversi milioni di euro.

Tale team lavorerà in coordinamento con quello dell’istituto del ministero delle politiche agricole, Maurizio Martina, che ne giorni scorsi ha dimostrato apertura per quanto concerne il limite imposto per il reimpianto di queste piante. A tal fine la provincia di Lecce, diverrà un vero e proprio campo di ricerca.

linea-verdeTra i tanti agricoltori di questa magnifica e generosa terra anche Lucio Paiano, 35 anni, che dopo aver trascorso alcuni anni al nord, ha deciso di tornare nella sua terra e intraprendere questo percorso da coltivatore.

Sicuramente una scelta non facile, ma che solo chi ha una profonda e sconfinata amore per la propria terrà può capire, un amore che lega la Puglia ai suoi ulivi, figli generosi di una regione che ha ancora moltissimo da offrire.

L’appuntamento rimane per Domenica 22 novembre, alle ore 12.20, su Rai 1, nella trasmissione Linea Verde assieme a Patrizio Roversi e Daniela Ferolla

Scritto da Aurora De Donatis

Leave A Reply

Your email address will not be published.