Olio Extravergine di Oliva Paiano è ottenuto da olive coltivate e raccolte nel cuore del Salento, definito come olio extravergine pugliese di qualità è il nostro prodotto che caratterizza la tradizione agroalimentare del Mediterraneo , olive selezionate e raccolte al momento giusto di maturazione gli conferiscono caratteristiche limpide e un colore giallo con riflessi verdi.

Dal sapore leggero, l’Olio Extravergine di Oliva Paiano è contraddistinto per la sua genuinità ed è adatto per l’uso quotidiano di tutta la famiglia.

Olio extravergine di Oliva formati disponibili

olio extravergine oliva vari formati
olio extravergine oliva vari formati

Disponibile nei formati standard da:

  • latta da 5 Litri
  • La bottiglia da Olio Extravergine di Oliva 0,75 L è lo standard preferito dalle famiglie, per uso quotidiano, il suo sapore leggero non modifica il sapore dei cibi, ma ne esalta la ricchezza con il suo sapore di ottimo olio.
  • Bottiglia da 0,50L
  • il formato da 0,25 L, lo rende indispensabile all’uso da tavola, di poco ingombro, è apprezzato da ristoranti, pizzerie e locali da cucina.

Per quanti lo desiderano e ne facciano richiesta presso nella nostra azienda, mettiamo a disposizione qui di seguito le proprietà della nostra produzione di Olio Extravergine.

Le olive raccolte vengono lavorate a ciclo continuo a tre fasi (PIERALISI) a sud della Pianura Salentina (zona ideale per coltivazioni agricole), dove tecnici qualificati controllano la fase produttiva affinché venga garantita la massima qualità.

L’ Olio extravergine di oliva è il fiore all’occhiello della nostra produzione di prodotti tipici pugliesi, che può vantare circa sessanta milioni di alberi di ulivo, di cui almeno cinque sono da considerarsi monumentali.

Essa produce circa il 40 % della produzione di olio d’oliva e il 12% di quella mondiale. Questo importantissimo alimento, che non può mancare sulle nostre tavole, è troppo spesso oggetto di contraffazioni di ogni genere e specie. La promozione di un olio extravergine di qualità rientra proprio in quel processo di riscoperta del profondo legame fra cibo e salute.

Composto principalmente da sostante antiossidanti, quali acidi grassi monoinsaturi, acido grasso linoleico, polifenoli, betacarotene, acido oleico e da una preziosa molecola olecantale, esso contiene anche vitamina A, D, E, e minerali come il ferro, calcio, magnesio, potassio.

Tali proprietà costituiscono un preziosissimo tesoro per la nostra salute, sia per quanto riguarda il contrasto dei radicali liberi, sia per la prevenzione e la cura di innumerevoli malattie, come dimostrano numerosi studi scientifici.

Olio extravergine di oliva caratteristiche e proprietà

  • Denominazione: Olio Extravergine di Oliva Paiano
  • Categoria Commerciale: Extravergine di Oliva
  • Cultivar: Ogliarola Salentina, Leccino, Cellina di Nardò
  • Descrizione: Olio di Oliva di categoria superiore ottenuto direttamente dalle olive e unicamente mediante procedimenti meccanici e da olive raccolte e molite nel Salento ( agro di Ugento )
  • Area di produzione: Ugento (LE)
  • N° Piante/Età: 2000 / secolari e nuove piantagioni
  • Epoca di raccolta: Novembre Gennaio
  • Metodo di raccolta: Meccanica
  • Sistema di estrazione: Ciclo continuo a tre fasi (PIERALISI)
  • Modalità di conservazione: Silos in acciaio inox
  • Imbottigliamenti: Decantato, Filtraggio
  • Commercializzazione: Confezionato e venduto entro un anno dalla produzione
  • Imballaggio: Bottiglia da 0.25, 0.50, 0.75 in bottiglia marasca, Scatola da 6 o 12 pz. ,Latta da 5 L.
  • Colore: Giallo con riflessi verdi, leggermente velato
  • Profumo: Complesso, ampio, intenso ed erbaceo, con eleganti note di carciofo e pomodoro
  • Sapore: Armonico nelle sue componenti, leggermente piccante
  • Abbinamento: A crudo su tutti i tipi di pietanze
  • Conservazione: Luoghi freschi e asciutti al riparo dalla luce del sole e dalle fonti di calore

Xylella fastidiosa negli Olivi della Puglia

In questo periodo, il mondo Olivicolo della Puglia e del Salento sono di fronte ad grave problema, quello della Xylella fastidiosa.

Che cos’è in realtà questo nome che sentiamo e leggiamo in questo periodo? La Xylella fastidiosa, non è altro che un batterio che crea la seccatura degli Olivi, ma può provocare danni anche alle viti, agli agrumi e molte altre.

Questo batterio,è veicolato da un insetto / vettore, chiamato “Cicala Sputacchina“, che infetta la pianta inoculando all’interno questo batterio. La Xylella ostruisce le vie linfatiche che nutriscono la pianta provocando la seccatura e quindi la morte.